Credenza con alzata

450,00

Credenza rustica con alzata removibile. Provvista di due ante inferiori e un cassetto, piedi a cipolla e ferramenta originale

Contattare storiecherestano@gmail.com per eventuale trasporto

Esaurito

COD: mob0043 Categoria: Tag:

La storia della credenza è una storia antica: nasce nel Seicento come mobile per la stanza dei banchetti nelle case nobiliari. Originariamente era un semplice cassone basso e lungo su cui si disponevano i cibi prima di offrirli ai commensali. Con il susseguirsi delle diverse epoche, la credenza ha avuto una lunga evoluzione e assunto varie forme, dotandosi di ante, vetrine e cassetti per riporre piatti, bicchieri, gli utensili da cucina e conservare gli alimenti; ma la sua funzione non è mai cambiata.

L’origine del suo nome è alquanto particolare: esso deriva dal rituale detto “servizio di credenza” che veniva regolarmente svolto presso le famiglie nobili nel XVII secolo.
All’epoca era frequente avvelenare gli avversari o le persone ostili al casato durante i banchetti per risolvere problemi e conflitti, approfittando dell’usanza assai ricorrente per la nobiltà del tempo.
Per tutelarsi da ogni rischio, le famiglie nobili avevano il Mastro Credenziere: servitore fidato addetto all’assaggio preventivo delle pietanze  che venivano disposte su un mobile predisposto appositamente: la credenza.

Dimensioni 120 × 53 × 153 cm